Bordeaux, prezzi e Vendite all’asta

Posted on 21 ottobre 2010

2


Le case d’aste trattano sempre più spesso i vini. Alcune volte ci troviamo davanti delle cifre da capogiro ed altre riusciamo a fare degli ottimi affari. Ma cos acquistare ora come vini? Naturalmente Bordeaux perchè sono quelli su cui si basano le contrattazioni mondiali, hanno una lunga tenuta nel tempo, prestigio . Prendo spunto da alcuni consigli di Laurie Matheson, esperta di vini della maison Artcurial, sopratutto per le cifre.

Adesso è il momento di acquistare un premier cru classè di Bordeaux di vent’anni, invece di una bottiglia del 2009. In effetti è più interessante comprare delle vecchie annate sopratutto se la tendenza delle ultime annate è al rialzo. Negli anni 2000 il prezzo delle bottiglie in primeurs è aumentato molto rapidamente: un Mouton Rothschild 1994 valeva 27€ in primeur nel 1996. Alle vendite d’aste oggi è quotato200€ e venduto tra i 250 ed i 300€.

La stessa bottiglia del 2006 è venduta en primeur a 365€( Attenzione, come dice lei quello è il prezzo ai professionisti senza IVA).Ci si può immaginare a quale prezzo sarà venduto tra vent’anni.

Le vecchie annate sono meno care e migliori rispetto ai primeurs.  Concordo pienamente, i Bordeaux devono essere bevuti con almeno 10 anni in bottiglia, solo così possiamo apprezzare la loro splendida evoluzione e la maturità. Non c’è nulla di più coinvolgente, piacere assoluto di bere un Pauillac oppure un Saint Estephe alla sua giusta maturità.

Se si comprano delle annate come 94,95,96,97, 98 99 il rapporto è ancora favorevole. Invece il millesimo 2000 è inavvicinabile: è almeno 3/4 volte più caro rispetto a quando è uscito sul mercato. Le annate intermediarie del decennio duemila: il 2001, 2002, 2003, 2004, 2006, 2007, 2008, sono abbordabili perchè hanno una reputazione meno buona rispetto ai mostri sacri. Invece alcune annate come il 2001 sono ottime.

Negli anni 200 si è assistito ad un grande rialzo delle vendite di primeurs per “colpa” della serie di annate eccezionali e della internalizzazione del mercato. Internet ha concentrato ha quasi monopolizzato le richieste, oggi i vecci millesimi di Bordeaux si vendono in due minuti su la Toile ( sito del Quebec che permette di trovare rare bottiglie).

I consigli per l’acquisto sono di comprare le crus degli anni 90′ perchè i prezzi sono ancora abbordabili, ed a breve i prezzi caleranno sui vini del decennio 2000 , perchè troppo esagerati.